Ricomincia il lavoro duro: la natura si è risvegliata

Ciclo continuo: seme, germoglio, germoglio con foglie, piantina, pianta, e poi finalmente il frutto

Di Claudio, 02/03/2021
E' arrivato marzo...

Cantando Marzo porta le sue piogge, la nebbia squarcia il velo,
Porta la neve sciolta nelle rogge il riso del disgelo, il riso del disgelo...
Francesco Guccini, Canzone Dei Dodici Mesi



A parte le romantiche e poetiche interpretazioni di quest’attività (essere a contatto con la natura... conoscere i segreti della terra e della Terra... fecondare il ventre di Madre Natura (*)), avere un giardino è un po’ come lavorare in una catena di montaggio. quando si avvicina la stagione calda inizia la procedura operativa standard:

  1. Scegliere quale tipo di pianta voglio far crescere, tra quelle di cui ho già i semi;
  2. (in alternativa: andare a comprare dei semi)
  3. Prenderne un seme e immergerlo in acqua per una notte;
  4. Il giorno dopo, asciugare il seme e piazzarlo in una vaschetta in plastica per gelati (o per cibo da asporto) piena di terra, alla profondità indicata dall'esperienza o dalle istruzioni. Bagnare leggermente, lasciar asciugare per qualche ora, quindi coprire la vaschetta con un coperchio trasparente / pellicola trasparente;
  5. (in alternativa, per semi grandi, come i fagioli, o di cui ho pochi esemplari: piazzare il seme in un rotolo di cartoncino usato, tipo carta igienica o carta da cucina, pieno di terra e chiuso con nastro adesivo sul fondo)
  6. Nella vaschetta sono spuntati dei germogli? Bene. Quando hanno due foglie, trasferirli in rotoli di cartoncino (vedi punto precedente). Bagnarli poco, per evitare che il cartoncino si sfaldi;
  7. Quando i germogli emergono di quasi dieci centimetri dai tubi di cartoncino, oppure anche meno ma con le radici che iniziano a spuntare dal fondo del rotolo, e' ora di trasferire la pianta nella sua destinazione definitiva. Scavare in giardino o in un vaso / fioriera, togliere il nastro adesivo dal fondo del rotolo di cartoncino, e piazzarlo nel terreno dopo aver aperto il fondo un po', in modo che le radici abbiano via libera per penetrare nel terreno. Il tubo di cartoncino si sfalderà in poche settimane e verrà riassorbito dal terreno;
  8. Proteggere la piantina dal freddo e da eventuali parassiti piazzandole sopra un contenitore trasparente, perlomeno durante la notte.


In ogni momento, dopo il primo giorno di questo ciclo, dovrebbero esserci piante in vari stadi di avanzamento: semini in acqua, semi in vaschetta non ancora germogliati, semi germogliati e sotto osservazione, germogli con foglioline in rapida crescita dentro i rotoli della carta igienica, piantine in giardino.

Il freddo e' sempre in agguato, in questo periodo, perlomeno qui in Inghilterra. Dopo un paio di giorni con temperature massime vicine ai venti gradi, siamo tornati a massime diurne di otto-nove gradi, con minime notturne appena sopra lo zero.

Ricomincia il lavoro duro: la natura si è risvegliata


(*): giuro, ho sentito anche questa.



Data: 02/03/2021 alle 14:48
©2021 Il Mio Giardino. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.
Claudio

L'autore: Claudio

Vivo in Inghilterra, scrivo codice, faccio foto, cammino in montagna e in collina.


Conversazioni su quest'argomento nel forum

Non ci sono conversazioni in corso relative a quest'articolo. Desideri iniziarne una?

L'indirizzo email non verra' mostrato sul sito.

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.

Questa domanda viene posta per verificare che tu sia un utente umano.