Natura morta, 15 settembre 2020

Di Claudio, 15/09/2020 - agg. 18/09/2020
Non tutte le piante portano frutti. Non tutte le giornate in giardino sono propongono momenti lieti. Dopo un secondo mini-raccolto di fagiolini (21 esemplari), appena più piccolo del primo, e' arrivato un momento più triste: passi per i pomodorini, ce ne sono almeno un centinaio in via di maturazione, ma vedere un peperoncino crescere cosi' bene, fino a oltre dieci centimetri, e poi passare dal verde al marrone-legno, infine cadere a terra...



Aggiornamento 18 settembre 2020


Ho fatto un'autopsia al peperoncino, la parte che pareva diventata legno era secca e sottile, all'interno del frutto c'erano semi bianchi e altri neri. Dopo aver letto varie fonti specializzate in peperoncini e malattia, credo di poter dire che il decesso e' stato causato da un eccesso di calore. Questo peperoncino cresceva sulla pianta più vicina ad un pannello in vetro del mio conservatory, e probabilmente ha preso troppo sole in un ambiente (il conservatory) in cui la temperatura raggiunge i 34 gradi anche in questi giorni di meta' settembre.

Argomenti: fiori e piante
Data: 15/09/2020 alle 23:45
©2020 Il Mio Giardino. La riproduzione integrale di quest'articolo e' vietata.

L'autore: Claudio

Vivo in Inghilterra, scrivo codice, faccio foto, cammino in montagna e in collina.


Discussioni su quest'argomento nel forum

Non ci sono discussioni in corso relative a quest'articolo. Desideri iniziarne una?

Inizia nuova discussione

Tutti i campi sono obbligatori. L'indirizzo email non verra' mostrato sul sito.

Domanda di verifica


Rispondi alla domanda seguente usando una sola parola, nessun numero.

Questa domanda viene posta per verificare che tu sia un utente umano.